Collegio Salesiano Don Bosco

Cenni storici
Le scuole annesse al Collegio Salesiano “Don Bosco” di Tolmezzo hanno avuto origine nel settembre 1926, quando i Salesiani sono stati chiamati dalle autorità cittadine a dirigere il convitto municipale di Via Dante. La collaborazione con gli enti territoriali si è accresciuta subito con l’istituzione di scuole interne che saranno riconosciute dal Ministero della Pubblica Istruzione con decreto ENIM 9.10.1939.

Istituto Salesiano San Benedetto

Cenni storici
Determinante per il nascere dell’Istituto Salesiano San Benedetto è stata la venuta a Parma di don Bosco.
L’Istituto fu inaugurato nel novembre 1888 con l’apertura della parrocchia San Benedetto e dell’Oratorio. Le attività scolastiche iniziarono il 12 ottobre 1889, con la scuola elementare e il ginnasio.

Istituto Salesiano Beata Vergine di San Luca

Cenni storici
L’Istituto Salesiano “Beata Vergine di San Luca” nacque tra il 1897 e il 1899 per iniziativa dell’Arcivescovo di Bologna Card. Svampa.
Nei primi anni del Novecento si svilupparono le Scuole Elementari, il Ginnasio e le Scuole Professionali di Arti e Mestieri. Nel 1901 le varie scuole salesiane contavano 250 alunni. Seguì negli anni ’30 l’apertura della Scuola Media, come scuola libera e pubblica per il servizio socio - educativo - cristiano.

Istituto Salesiano Sacro Cuore di Maria

Cenni storici
L’opera è stata voluta e finanziata nella sua origine da un’insigne benefattrice, Marie Lasserre, anziana signora francese, istitutrice presso la Corte del Duca di Parma, dove si legò fortemente per affetto e riconoscenza alla Contessa di Bardi, Maria Immacolata di Borbone. Andata in pensione si rivolse a don Rua per dedicare tutte le sue sostanze per erigere a Caserta, luogo di nascita della principessa, una Chiesa dedicata al Cuore immacolato di Maria, con istituto annesso per i giovani della zona.

Istituto Salesiano S.Antonio di Padova

Cenni storici
Il 27 luglio 1904 la Nobildonna Maria Caterina Scoppa, marchesa di Cassibile lascia a don Michele Rua, Rettor Maggiore dei Salesiani, tutti i territori di Acciarello e Soverato. Obbligo riguardante il sacerdote don Michele Rua: edificare in Soverato marina, sul fondo Mortaro, una chiesa in onore di S. Antonio di Padova. La casa di Soverato Marina apre definitivamente il 20 ottobre 1906.

Borgomanero

Cenni storici
Nel 1908 il sacerdote don Giuseppe Tacca di Cavaglio in maniera personale dà il via in Borgomanero all’opera educativa secondo il metodo di don Bosco, coadiuvando don Raffaele Ferrini nella conduzione del Collegio civico “Manzoni”.

Pages