Istituto Salesiano Sacro Cuore di Maria

Cenni storici
L’opera è stata voluta e finanziata nella sua origine da un’insigne benefattrice, Marie Lasserre, anziana signora francese, istitutrice presso la Corte del Duca di Parma, dove si legò fortemente per affetto e riconoscenza alla Contessa di Bardi, Maria Immacolata di Borbone. Andata in pensione si rivolse a don Rua per dedicare tutte le sue sostanze per erigere a Caserta, luogo di nascita della principessa, una Chiesa dedicata al Cuore immacolato di Maria, con istituto annesso per i giovani della zona.

Istituto Salesiano S.Antonio di Padova

Cenni storici
Il 27 luglio 1904 la Nobildonna Maria Caterina Scoppa, marchesa di Cassibile lascia a don Michele Rua, Rettor Maggiore dei Salesiani, tutti i territori di Acciarello e Soverato. Obbligo riguardante il sacerdote don Michele Rua: edificare in Soverato marina, sul fondo Mortaro, una chiesa in onore di S. Antonio di Padova. La casa di Soverato Marina apre definitivamente il 20 ottobre 1906.

Borgomanero

Cenni storici
Nel 1908 il sacerdote don Giuseppe Tacca di Cavaglio in maniera personale dà il via in Borgomanero all’opera educativa secondo il metodo di don Bosco, coadiuvando don Raffaele Ferrini nella conduzione del Collegio civico “Manzoni”.

Pages