Il Decreto Legge Ristori all'art. 30 ha stanziato 85 milioni, destinati all’acquisto di dispositivi digitali per la fruizione delle attività di Didattica Digitale Integrata, da concedere in comodato d’uso agli studenti meno abbienti. L’Agorà, con un Comunicato Stampa del 29 ottobre, chiede che tale stanziamento sia destinato anche alle scuole paritarie, senza che ci sia bisogno di un apposito emendamento al Decreto definitivo, affinché venga garantita una vera parità di trattamento.